Inbound Marketing: trasforma il tuo pubblico in clienti/promotori.

Ormai da qualche anno l’economia mondiale è percorsa da fenomeni di instabilità ed incertezza. I mercati, tutti i mercati, sono cambiati, principalmente per effetto dei comportamenti dei consumatori. Se dovessimo trovare 3 aggettivi per definire il consumatore oggi, questi sarebbero: ATTENTO, INFORMATO, CONSAPEVOLE.

Attento a considerare le risorse da investire, non solo in termini di denaro, ma anche di tempo e di attenzione. Ognuno di noi inoltre può facilmente essere un consumatore informato, basta cercare sul web, chiedere agli amici, ascoltare gli influencers di riferimento. La consapevolezza diventa poi una caratteristica dei mercati maturi, dove gli acquirenti hanno già provato più soluzioni e si sanno orientare facilmente con maggiore sicurezza.

img-inbound-abitudini
inbound-attrarre

Le persone hanno rivoluzionato il loro comportamento

I comportamenti di acquisto sono rivoluzionati e non torneranno più agli standard di 6 o 7 anni fa. Dimentichiamo quindi il vecchio manuale di marketing . Quello che non cambia però è che le aziende devono continuare la loro battaglia competitiva per prosperare in uno scenario sempre più complesso. Anche i servizi e le competenze di MCI Brand Appeal si sono quindi evolute. In particolare la nostra agenzia ha sviluppato un know how specifico nell’area dell’INBOUND MARKETING per trasformare il pubblico in clienti/promotori  tramite i canali digitali, utilizzando strategicamente contenuti studiati appositamente.

Come facciamo ad attirare nuovi clienti?

In MCI Brand Appeal abbiamo reso semplice questo approccio, attraverso la codificazione di un AMBIENTE DIGITALE DINAMICO ( ADD system ) creato ad hoc per ciascuna azienda e ciascun prodotto.

Partendo dalla compilazione di un sintetico documento strategico, l’INBOUND STRATEGY, che contiene 8 voci.

1- CHI SIAMO
Mission – I Valori – Perché il cliente dovrebbe sceglierci – Perché il cliente dovrebbe crederci – Personalità di marca
2- COSA OFFRIAMO
Un’elenco razionale ed oggettivo di ciò che vendiamo.
3- A CHI CI RIVOLGIAMO
Il nostro target che “attenzione attenzione” è una persona: ecco a voi la Buying Persona.
4- DI COSA VOGLIAMO PARLARE
Temi identitari che parlano di noi Temi per il nostro target, le “nostre” persone Temi “sperimentali”. (perché il web serve anche a questo)
5- DOVE NE VOGLIAMO PARLARE
Finalmente: scegliamo i canali…di oggi e di domani….
6- PERCHÈ NE VOGLIAMO PARLARE
Quali sono i nostri obiettivi, reali e credibili. Farci conoscere, farci comprare, farci amare……
7- COME NE VOGLIAMO PARLARE
Che tipo di contenuti metteremo nei nostri canali. Post di testo, immagini, video, share, quante volte li pubblichiamo.

ADD

8- QUALI E QUANTE RISORSE VOGLIAMO INVESTIRE
Non parliamo di denaro, ma prima di risorse. Scrivere costa fatica, pensiero e tempo. Dove e come li “prendiamo”?

L’ADD, Ambiente Digitale Dinamico, consiste in un sito web che fa da supporto/perno ad un blog, ad una newsletter ed ai social network meglio coerenti con i nostri obiettivi. L’ambiente sarà alimentato da CONTENUTI STUDIATI STRATEGICAMENTE per seguire la nostra buyng persona in tutto quello che chiamiamo l’INBOUND JOURNEY, cioè la trasformazione del nostro pubblico, delle buying personas, in lead prima, in clienti poi ed in veri fan promotori della marca alla fine della Journey.

SCARICA IL DOCUMENTO

inbound

Il marketing del faro

In conclusione ci piace utilizzare la metafora del faro per illustrare meglio quello che l’Inbound marketing può fare per le aziende, per qualsiasi azienda. I consumatori/acquirenti che stanno cercando un prodotto, un servizio, sono come dei navigatori in cerca di un porto sicuro. Noi ci facciamo vedere, notare, la nostra marca è bella , luccica, appare subito affidabile, risolutrice, affascinante.

I consumatori/navigatori si lasciano attirare, attrarre ed entrano nel porto, acquistano il nostro prodotto. Proseguendo nella metafora marinara non dimentichiamo però che oltre quel faro che li ha guidati, devono trovare un porto accogliente, che li tratti bene, che gli faccia venir voglia di tornare e di parlare del nostro porto/prodotto a tutti i loro amici marinari. In questo senso possiamo quindi definire l’inbound marketing come il MARKETING DEL FARO.

In MCI Brand Appeal possiamo promettervi che troverete dei veri lupi di mare, fidatevi!

Cerca